HOME
   
INFORMAZIONI
   
NEWS
   
CONTATTI
   
GALLERY
 
  
INFORMAZIONI
PRIMA DI VIAGGIARE
PASSAPORTI
NEONATI
LEGALIZZAZIONI
LASCIA PASSARE
MATRIMONIO
ATTESTATO CONSOLARE
CERTIFICATO D'IDENTITA'
PROCURE
VALIDITÀ DOCUMENTI
VISTI
NULLA OSTA DECESSO
CONVERSIONE PATENTE
DIPLOMI
SERVIZO POSTALE
MATRIMONIO

Sposarsi in Italia

Per potersi sposare in Italia è necessario il rilascio da parte del Consolato del Nulla Osta al Matrimonio. Prima di questo si devono effettuare le pubblicazioni presso il comune di appartenenza in Albania, le quali durano circa 2 settimane. Solo dopo le pubblicazioni il comune in Albania rilascia i certificati necessari al Consolato per il rilascio del Nulla Osta al Matrimonio (certificato di nascità e certificato per contrare matrimonio legalizzate dalla prefettura albanese). Cosi la procedura richiede due fasi, la prima per effettuare le pubblicazioni in Albania e ritirare i certificati necessari e la seconda per ritirare il Nulla Osta al Matrimonio.

 

Si consiglia vivamente di osservare con estrema puntualità le indicazioni come descritte in questa sezione. 

Matrimonio tra due cittadini albanesi

I futuri coniugi si devono presentare al Consolato con i loro passaporti e devono avere il numero del passaporto di una terza persona che in Albania preparerà la documentazione per loro.

Se i futuri coniugi sono divorziati serve anche l’atto del divorzio rilasciato dal tribunale che ha emesso la sentenza.

Matrimonio tra un cittadino italiano ed uno albanese

I futuri coniugi si devono presentare al Consolato con i loro passaporti (per il cittadino italiano è sufficiente anche la carta d’identità) e devono avere il numero del passaporto di una terza persona che in Albania preparerà la documentazione per loro. Il cittadino italiano deve avere con se il certificato di nascita con paternità e maternità e il certificato cumulativo (include la residenza, cittadinanza e stato libero). Entrambi i certificati devono essere prima legalizzati, con timbro "APOSTILLE",  dalla rispettiva prefettura di provincia in Italia.

Se il cittadino albanese è divorziato serve anche l’atto del divorzio rilasciato dal tribunale che ha emesso la sentenza.

Matrimonio tra un cittadino straniero ed uno albanese

I futuri coniugi si devono presentare al Consolato con i loro passaporti e devono avere il numero del passaporto di una terza persona che in Albania preparerà la documentazione per loro. Il cittadino straniero deve avere con se il Nulla Osta al Matrimonio e un certificato di nascita con paternità e maternità rilasciato dal suo consolato in Italia, entrambi legalizzati con il timbro "APOSTILLE" oppure solo legalizzati,  dalla rispettiva prefettura di provincia in Italia.

Se il cittadino albanese è divorziato serve anche l’atto del divorzio rilasciato dal tribunale che ha emesso la sentenza.

Matrimonio in Albania tra un cittadino italiano e uno albanese

Il cittadino italiano deve legalizzare con il timbro "APOSTILLE", dalla rispettiva prefettura di provincia in Italia: 
il certificato di nascita con paternità e maternità e il certificato cumulativo (include la residenza, cittadinanza e stato libero).
Una volta legalizzati questi certificati con il timbro "APOSTILLE", ci si può recare in Albania a sposarsi. Per ulteriori informazioni potete consultare il sito del Ambasciata Italiana in Albania. http://www.ambtirana.esteri.it/ambasciata_tirana


Riconoscere il matrimonio in Albania

Per la registrazione del matrimonio  presso l'ufficio anagrafe in Albania può essere fatta legalizzando il certificato di matrimonio con il timbro "APOSTILLE", dalla rispettiva prefettura di provincia in Italia. Questo certificato dopo si deve depositare presso l'ufficio anagrafe in Albania dove il coniuge albanese ha la  residenza per la trascrizione di questo atto.

 

LEGALIZZAZIONI